regione Corso di Formazione Professionale autorizzato dalla Regione Campania con D.D. n. 49 del 18/03/2016 prot. n. 0335835 del 17/05/2016

Metodo Formativo

Lezioni in aula, seminari outdoor formative e tanta pratica.

L’operatore socio-sanitario si interfaccia quotidianamente con persone che attraversano un momento delicato della loro vita, pertanto alle conoscenze di tipo tecnico relative all’ospedalizzazione vanno affiancate attitudini personali come l’empatia, la flessibilità, la predisposizione ai rapporti interpersonali e l’attitudine al lavoro pratico, requisiti minimi necessari che deve avere ogni studente che desideri intraprendere questo percorso di studi.

I seminari

Un’occasione importante di apprendimento, la possibilità di incontrare esperti del settore e di approfondire tematiche e aspetti della professione di operatore sanitario.

I seminari sono organizzati per far sì che gli studenti possano attingere all’esperienza e alla professionalità di chi è già sul campo da tempo e avere una visione completa della professione che andranno a ricoprire.

Visite guidate

Per esser un buon operatore socio-sanitario non è necessario chiudersi in aula. È importante guardarsi intorno ed esplorare i diversi contesti sanitari del territorio.

Le visite guidate hanno lo scopo di mostrare agli studenti ospedali, cliniche, centri di assistenza e tutte le opportunità di carriera dell’operatore socio-sanitario.

Le outdoor formative

Le outdoor formative sono lezioni esterne guidate dai docenti della scuola. Sono lezioni importanti per gli studenti, che hanno l’occasione unica di osservare attentamente i contesti sanitari in cui lavoreranno e di cominciare a calarsi nella dimensione naturale dell’operatore socio-sanitario.

I Docenti

Medici, infermieri e fisioterapisti guidano gli studenti nel percorso di studi, approfondendo gli aspetti clinico-scientifici della professione, assistendoli nelle esercitazioni e mostrando come interagire con i pazienti.

Gli operatori socio-sanitari si interfacciano con persone che attraversano un periodo complicato della loro vita, perciò è fondamentale sviluppare empatia, ascolto e sensibilità, a questo scopo l’intervento di psicologi, sociologi, educatori ed esperti di animazione è fondamentale. Un'integrazione  della formazione clinica con aspetti e nozioni concentrate sugli aspetti sociali e sul rapporto umano.