regione Corso di Formazione Professionale autorizzato dalla Regione Campania con D.D. n. 49 del 18/03/2016 prot. n. 0460409 del 17/07/2018

Anche in FAD! Animatore
Sociale

  • 500 ore ( 200 ore Stage)
  • Benevento

Profilo Professionale previsto dal repertorio Regionale delle qualifiche Regione Campania

L'animatore sociale è un operatore che, nell'ambito dei servizi sociali e assistenziali, svolge un'attività finalizzata all'empowerment di individui e gruppi e alla promozione e realizzazione di interventi di prevenzione e riduzione del disagio sociale di varia natura. L'animatore sociale progetta e realizza attività collettive di carattere educativo, socio culturale e ricreativo rivolte prevalentemente a disabili, anziani, minori svantaggiati, persone con disagio psichiatrico ed altri soggetti in situazione di svantaggio. Egli opera in stretta collaborazione con altre figure professionali e con servizi del territorio. Trova collocazione, come dipendente o autonomo, in strutture pubbliche e private in cui si svolgono attività finalizzate alla promozione delle potenzialità di relazione, partecipazione e autostima individuali e collettive, alla prevenzione delle marginalità e del disagio sociale, alla integrazione e partecipazione sociale (servizi residenziali, centri diurni socio -educativi, case di riposo, comunità per minori ecc.).

Attestazione in esito e obblighi minimi di frequenza

Al termine del percorso di studi, una Commissione Regionale valuta in sede d’esame le competenze di ciascuno studente.

A coloro che avranno frequentato almeno l'80% delle ore e che avranno superato l’esame la Regione Campania rilascia la Qualifica Professionale di Animatore sociale, livello EQF 5,  in conformità agli standard di cui all’art. 6 D.Lgs 16/01/2013.

Competenze previste dal repertorio

  1. Animazione sociale, educativa e ludico culturale: applicare tecniche di animazione espressiva e figurativa; applicare tecniche di conduzione di gruppo; applicare tecniche di gestione del conflitto; applicare tecniche di progettazione e programmazione delle attività di animatore sociale; applicare tecniche e metodi per decodificare bisogni e aspettative di; individui e gruppi assistiti; applicare tecniche per la gestione dei conflitti; incoraggiare la comunicazione e la relazione degli assistiti con il contesto; incoraggiare l'autostima e le capacità di relazione e partecipazione degli assistiti; informare gli assistiti circa le opportunità culturali e relazionali offerte dal territorio; organizzare giochi e attività ricreative; organizzare laboratori manuali (lavorazione creta, teatro, fotografia, disegno ecc.)
  2. Partecipazione alla progettazione e realizzazione di interventi di prevenzione e contrasto del disagio sociale: applicare tecniche di analisi del fabbisogno territoriale; applicare tecniche di lavoro di equipe; applicare tecniche di lavoro di rete; applicare tecniche di progettazione di interventi di contrasto al disagio e all'emarginazione sociale; applicare tecniche di progettazione delle attività di animazione sociale; identificare il sistema di reti relazionali e strutturali di tipo socio assistenziale esistente e potenziale; individuare le diverse tipologie di utenza dell'area di intervento; utilizzare tecniche di colloquio individuale e di gruppo.
  3. Gestione di situazioni di emergenza individuali e collettive: applicare tecniche di primo soccorso in caso di malore/infortunio degli utenti; effettuare chiamate di soccorso; effettuare valutazioni sulla gravità di un malore e/o di un infortunio; gestire, operativamente ed emotivamente, situazioni di emergenza dovute ad eventi improvvisi (incendi, terremoti, crolli ecc.).

Metodo formativo

Le lezioni hanno una forte impronta pratica e la maggior parte sono tutte di tipo laboratoriale. Gli studenti hanno la necessità di entrare subito in una dimensione pratica e di esercitare e allenare il più possibile le loro capacità di coinvolgimento e ascolto. In particolar modo si fa ricorso ad un apprendimento di tipo cooperativo, in cui gli studenti, lavorando in piccoli gruppi, si aiutano reciprocamente nell’avanzamento del percorso. La presentazione di casi studio permette agli studenti di imparare ad analizzare le diverse situazioni e progettare gli interventi. La simulazione delle varie situazioni permette poi di mettere in pratica gli interventi progettati e di allenare la mente. Momento importante dell’apprendimento sono le esercitazioni individuali che consentono allo studente di raggiungere un livello e una preparazione sempre maggiori.

Visite guidate

Guardarsi intorno ed esplorare i diversi contesti del territorio è fondamentale per un buon Animatore sociale. Le visite guidate hanno lo scopo di mostrare agli studenti i diversi contesti di intervento degli animatori e di ispirarli per le loro attività future.

Outdoor formative

Le outdoor formative sono lezioni in esterna guidate dai docenti della scuola. Sono un momento importante per gli studenti perché permettono di vedere dal vivo l’ambiente lavorativo dell’animatore sociale, di osservare le problematiche che affronta e di far tesoro di consigli e suggerimenti utili per la fase di stage formativo.

Lo stage formativo

Lo stage o "tirocinio curriculare" è un periodo di permanenza degli studenti all'interno di un'azienda o di un contesto lavorativo finalizzato alla sperimentazione operativa dei contenuti appresi durante il percorso formativo.

Lo stage formativo ha una durata di 200 ore. Ad ogni studente è garantito il periodo di stage all’interno di aziende e istituzioni convenzionate. Durante lo stage gli studenti imparano a interfacciarsi con diverse categorie di persone, a gestire i rapporti con le altre professionalità e a sviluppare la propria autonomia.

Career opportunities

Il nostro animatore sociale è sempre pronto a interfacciarsi con diverse categorie di persone.

Lavora a stretto contatto con minori svantaggiati, disabili, anziani, persone con disagio psichiatrico ecc.

Il nostro animatore sociale è formato per lavorare in:

  • Servizi residenziali
  • centri diurni socio-educativi,
  • case di riposo
  • comunità per minori