e-Citizen è il programma di alfabetizzazione informatica per il cittadino, nato per facilitare l’accesso al mondo dei servizi in rete a tutti coloro che ne sono esclusi per mancanza di conoscenze e opportunità.
E' un’iniziativa di grande rilievo pratico e sociale.

Sviluppato dalla ECDL Foundation, il programma e-Citizen:

  • è parte del Sistema Europeo delle Certificazioni Informatiche, realizzato da CEPIS - Council of European Professional Informatics Societies e diffuso in Italia da AICA;
  • è aperto a tutti a prescindere dalla professione, dagli studi, dall'età, dalle esperienze. Si rivolge in particolare alle persone prive di conoscenze informatiche che vogliono acquisire le capacità di vivere la società digitale;
  • è oggetto di crescente interesse da parte dei singoli che trovano una risposta accessibile alle loro esigenze di conoscenze di base;
  • è già al centro di iniziative di alfabetizzazione informatica animate dalle Istituzioni e delle Organizzazioni che operano nel sociale.

Indirizzato al più vasto pubblico e concepito per l’alfabetizzazione informatica di base, il programma e-Citizen si caratterizza non solo per le sue finalità, ma anche per:

  • la focalizzazione del percorso formativo;
  • la disponibilità, inclusa nella quota di iscrizione, del materiale didattico in autoistruzione necessario;
  • la possibilità di sostenere il Test d'esame finale ai fini della certificazione;
  • i costi contenuti per il candidato.

Alla fine del programma l’utente avrà acquisito la capacità di accedere a Internet per:

  • fruire dei servizi online della Pubblica Amministrazione e degli Enti di Assistenza e Previdenza;
  • utilizzare i servizi Internet delle banche;
  • prenotare viaggi e alberghi, acquistare biglietti ferroviari, aerei e pereventi culturali e sportivi;
  • prenotare visite e prestazioni del Servizio Sanitario;
  • reperire e consultare giornali e riviste in rete;
  • accedere a corsi di formazione a distanza (e-learning);
  • avere accesso ai siti Internet che offrono occasioni di lavoro;
  • effettuare acquisti online. 

 

Il programma e-Citizen definisce un percorso formativo suddiviso in tre sezioni in successione:

  • Conoscenze di base- le conoscenze informatiche di base per utilizzare internet con una sufficiente confidenza.
    E' il primo passo per accedere alle sezioni successive. Insegna a conoscere le componenti HW e SW del computer, gestire file e cartelle, lavorare con icone e finestre sullo schermo del computer, creare un semplice documento, navigare Internet e usare l'e-mail.
  • Ricerca di informazioni- l'abilità di ricercare informazioni (su un ambito definito) e renderle disponibili in modo appropriato.
    Le aree di ricerca sono chiaramente indicate: viaggi, formazione online, lavoro, sanità, gruppi di interesse, economia (con particolare rilevanza per news, government e consumer). Nella sezione viene richiamata anche la conoscenza dei rischi associati all'utilizzo di internet (accesso sicuro, virus, e-mail non richieste, sicurezza dei dati personali) e la capacità di uso delle precauzioni necessarie.
  • Partecipazione attiva ai servizi di rete- la capacità di navigare attraverso le pagine Web e di trarre beneficio dai servizi disponibili in linea.
    Acquisite le necessarie conoscenze del computer e dei metodi di ricerca, questa sezione considera le abilità necessarie affinché il candidato diventi a tutti gli effetti un cittadino dell'era digitale. Si focalizza quindi sulla capacità di utilizzare i servizi e le risorse online attraverso l'esecuzione di operazioni appropriate. Sono considerati esempi specifici come: acquistare un libro o un CD, eseguire operazioni di banca o fare una prenotazione di un albergo o di un volo aereo, compilare un modulo per una domanda di lavoro, iscriversi ad un corso o partecipare ad un forum di discussione. Anche in questo caso si richiama la conoscenza dei rischi associati ad alcune operazioni online, quali ad esempio l'uso della carta di credito nelle transazioni o la corretta compilazione dei moduli, e la capacità di uso delle precauzioni necessarie.